|  |  |  |  |  |  | 

 
Chi siamo Attività Liturgia Pubblicazioni Notizie Area Riservata



Il Portale F.A.C.I.

Rivista L'Amico del Clero
MISURE URGENTI " CORONAVIRUS"

 

Roma, lì 05/03/2020

 

MISURE URGENTI " CORONAVIRUS"

NOTA RISERVATA AL SOLO SETTORE TURISTICO-ALBERGHIERO

 

Con il recente D.L. 9/2020 ( MISURE URGENTI CORONAVIRUS ), all’art. 8, si stabilisce la “SOSPENSIONE di versamenti, ritenute, contributi e premi per il settore turistico alberghiero”.

 

Di cosa si tratta?

 

Della possibilità, appunto, per le “imprese turistico-ricettive” (Alberghi / Case per Ferie / …), presenti sull’intero territorio nazionale (non solo, quindi, quelle in zona rossa, ma tutte !!!) di “SOSPENDERE" nel periodo 02/03/2020 - 30/04/2020, il versamento di:

  • RITENUTE FISCALI (dipendenti e assimilati/compensi e altri redditi corrisposti dallo Stato)
  • CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ED ASSISTENZIALI
  • PREMI PER ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA

Nel dettaglio si stabilisce la sospensione:

  • dei versamenti delle ritenute alla fonte di cui al DPR n. 600/1973
  • art. 23: ritenute su redditi di lavoro dipendente;
  • art. 24: ritenute su redditi di lavoro assimilato a quello di lavoro dipendente;
  • art. 29: ritenute su compensi e altri redditi corrisposti dallo Stato)

            relative a compensi corrisposti

  • nel mese di febbraio (versamento scadente ordinariamente il 16 marzo 2020);
  • nel mese di marzo (versamento scadente ordinariamente il 16 aprile 2020);
  • degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali, che per quanto concerne i lavoratori dipendenti riguardano:
  • la trasmissione della denuncia Uniemens relativa a gennaio 2020 (scadente ordinariamente il 29 febbraio differito al 2 marzo 2020);
  • il versamento dei contributi relativi al mese di febbraio 2020 (scadenti ordinariamente il 16 marzo 2020);
  • la trasmissione della denuncia Uniemens relativa a febbraio 2020 (scadente ordinariamente il 31 marzo 2020);
  • il versamento dei contributi relativi al mese di marzo 2020 (scadenti ordinariamente il 16 aprile 2020);
  • la trasmissione della denuncia Uniemens relativa a marzo 2020 (scadente ordinariamente il 30 aprile 2020);
  • degli adempimenti e dei versamenti dei premi INAIL quali:
  • presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni 2019 con eventuale domanda di riduzione del tasso medio di tariffa (scadente ordinariamente il 29 febbraio differito al 2 marzo 2020).

Tutto quanto sopra quale mera sospensione, prevedendo poi l’obbligo di versamento successivo – in unica soluzione –  entro il prossimo 31 Maggio 2020, senza sanzioni ed interessi.

 

Quale comportamento assumere?

 

La predetta sospensione prende ad esame, come detto, solo le STRUTTURE TURISTICO-ALBERGHIERE, qualora siano presenti “lavoratori dipendenti ed assimilati,
infatti, è solo per essi la possibilità di sospendere da parte dell’Ente il pagamento di quanto sopra riportato. Il Legislatore ha avuto il fine di “aiutare”, in questo delicato momento, le Imprese/Enti  "procrastinandone" i relativi pagamenti.

Sarà cura di ciascuna Casa per Ferie e/o Albergo valutare l’opportunità o meno di avvalersi di tale SOSPENSIONE, visto poi che tutto dovrà essere restituito, in unica soluzione, entro il prossimo 31 Maggio 2020 !!

 

Laddove si decida di usufruire di tale "sospensione", si dovrà far pervenire al proprio Consulente Lavoro la seguente Comunicazione:

 

L’Istituto ________________________________ intende avvalersi della sospensione ex art. 8 D.L. 9/2020 per il settore turistico-alberghiero, per il periodo 02/03/2020 - 30/04/2020.

_________________

 

Lo Studio resta a disposizione per eventuali chiarimenti.

                                                                                                                                                                                                                                            Studio Curina et Rossi

                                                                       Divisione Lavoro    

                                                                   ROSSI DR. FEDERICO

 

Allegato:

  • Art. 8, D.L. 9/2020

 

DECRETO-LEGGE 2 marzo 2020, n. 9 

Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00026) (GU Serie Generale n.53 del 02-03-2020)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/03/2020

 

Art. 8

 

Sospensione di  versamenti,  ritenute,  contributi  e  premi  per  il

settore turistico-alberghiero

 

1. Per le imprese turistico-ricettive,  le  agenzie  di  viaggio  e

turismo e i tour operator, che hanno il domicilio  fiscale,  la  sede

legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, sono  sospesi,

dalla data di entrata in vigore del presente decreto  e  fino  al  30

aprile 2020:

a) i termini relativi ai versamenti delle ritenute alla fonte, di

cui agli articoli 23, 24  e  29  del  decreto  del  Presidente  della

Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, che i predetti soggetti operano

in qualita' di sostituti d'imposta;

b) i termini  relativi  agli  adempimenti  e  ai  versamenti  dei

contributi  previdenziali   e   assistenziali   e   dei   premi   per

l'assicurazione obbligatoria.

2.  I  versamenti  di  cui  al  comma  1  sono  effettuati,   senza

applicazione di sanzioni ed interessi, in un'unica soluzione entro il

31 maggio 2020. Non si fa  luogo  al  rimborso  delle  ritenute,  dei

contributi  previdenziali  nonche'  assistenziali  e  dei  premi  per

l'assicurazione obbligatoria gia' versati.

3. Per le imprese turistico-ricettive,  le  agenzie  di  viaggio  e

turismo e i tour operator che hanno il  domicilio  fiscale,  la  sede

legale o la sede operativa nei comuni individuati nell'allegato 1  al

decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1° marzo  2020,

restano ferme le disposizioni di cui all'articolo  1,  comma  3,  del

decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 24 febbraio  2020,

pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 48 del 26 febbraio 2020.